Traghetti Ancona Durazzo Adriaferries

TRAGHETTI ANCONA DURAZZO (Albania)

Servizio traghetti per l'Albania trisettimanale con partenza dal porto di Ancona per Durazzo (Dürres)

I traghetti Ancona Durazzo partono nei giorni di martedì, giovedì e sabato e rientrano nei giorni di mercoledì, venerdì e domenica.

Scopri le principali mete turistiche in Albania con i traghetti che Adria Ferries ti mette a disposizione e prenota online il tuo biglietto per l'Albania sul nostro sito di Booking.

Inoltre puoi cercare l'offerta che fa per te e prenotare il tuo biglietto per Durazzo lowcost tra le tante promozioni che ti abbiamo riservato.

Dai un'occhiata alle nuove tariffe e gli orari per il 2019 dei nostri traghetti per l'Albania

L'Albania in traghetto, comodamente da Ancona, non è mai stata così vicina.

Per informazioni dettagliate consulta il volantino 



Informazioni su Ancona

Headquarter della Adria Ferries è da sempre la storica Città Dorica che vanta tradizione di naviganti sin dai tempo delle Repubbliche Marinare.
L’Own Palace si affaccia sul porto antico anconetano ed è situato in uno dei palazzi storici del centro storico.
Porto dorico dal IV secolo a.C., la città offre una costa variegata, preziosi reperti archeologici, chiese romaniche, testimonianze gotiche, palazzi settecenteschi e l'impronta inconfondibile del Vanvitelli. Ancona è un'importante città del centro Italia situata sul Mare Adriatico con oltre 100.000 abitanti (area urbana oltre 150.000 ab.), capoluogo dell'omonima provincia e della regione Marche, suo primario centro economico e portuale oltre che principale centro urbano per dimensioni e popolazione.

Fondata dai Greci nel 387 a.C. è al giorno d’oggi capoluogo della regione Marche. La città, che si affaccia sul Mare Adriatico, si sviluppa a ridosso del cosiddetto golfo di Ancona, un’insenatura naturale che da vita e protegge uno dei principali porti italiani.

Il porto di Ancona infatti, con oltre 1,5 milioni di passeggeri, oltre 200 mila TIR all’anno, e 9 milioni di tonnellate di merci, è il primo porto in Italia per numero di passeggeri e veicoli ed il quarto Adriatico per merci e container.

Sopravvissuto ai bombardamenti della seconda guerra mondiale, rappresenta attualmente una delle principali fonti di ricchezza e porta d’ingresso per la città grazie al gran numero di traghetti che ogni giorno partono e arrivano affollandone i moli, le calate e le banchine.

 

Nome

Numero banchina

Funzioni

Calata Guasco

Banchina 7

Partenza ed arrivo traghetti

Molo Karol Wojtyla

Banchine 8 - 9

Partenza ed arrivo traghetti

Molo Santa Maria

Banchina 11 -12 -13

Partenza ed arrivo traghetti

Calata della Repubblica (Scalo Vittorio)

Banchina 14

Partenza ed arrivo traghetti

Molo XXIX settembre

Banchina 16

Partenza ed arrivo traghetti

 

Tra le mete turistiche principali raggiungibili dal porto di Ancona, l’Albania è decisamente tra le più importanti ed interessanti, di recente infanti il turismo in Albania ha visto un vero e proprio boom di visitatori. Turisti da tutto il Centro ed il Nord Italia infatti raggiungono Ancona per imbarcarsi sui traghetti verso l’Albania attratti dalle bellissime spiagge, una natura stupenda e incontaminata, città in continua evoluzione ed una storia tutta da scoprire.

Nelle vicinanze del porto di Ancona, a pochissimi minuti di distanza, è possibile ammirare il Duomo di San Ciriaco, Santo Patrono della città. La Cattedrale di stile romanico – bizantino, si erge sulla sommità del colle Guasco e dall’alto domina la città.

Altre zone di particolare interesse da visitare, sempre nei pressi del porto, sono: la Chiesa di Santa Maria della Piazza, un piccolo capolavoro in stile romanico caratterizzato da un portale molto particolare ricco di bassorilievi, l’Arco di Traiano, costruito nel 115 d.C., che ancora tutt’oggi presenta un ottimo stato di conservazione e che rappresenta una delle più preziose testimonianze dell’architettura romana, spicca per la vicinanza con il mare e per le proporzioni eleganti.

Altra meta obbligatoria è la Mole Vanvitelliana opera dell’omonimo architetto Luigi Vanvitelli. Sorge su un’isola artificiale di forma pentagonale. In origine quando agli inizi del diciottesimo secolo il porto di Ancona stava vivendo uno sviluppo notevole, il Lazzaretto svolgeva la funzione di quarantena per i naviganti appena giunti via mare ad Ancona. Ai giorni nostri, la Mole, è sede di numerose iniziative ed eventi culturali.

Che cosa fare ad Ancona:

Tra gli eventi più interessanti ai quali assistere ad Ancona, c’è sicuramente la Festa del Mare che puntualmente si ripete tutti gli anni ogni prima domenica di settembre. Tale occorrenza in memoria delle vittime del mare, vede coinvolte centinaia di imbarcazioni sfilare partendo dal porto.

A breve distanza dalla Festa del Mare è possibile assistere all’avvincente Regata del Conero, due giornate di eventi che vedono coinvolte più di 200 imbarcazioni iscritte sfidarsi su un percorso lungo 12 miglia costeggiando tutta la Riviera del Conero.

La città inoltre, grazie alla propria conformazione del territorio, offre numerose attività praticabili. Sulla costa infatti è possibili praticare qualsivoglia attività dal windsurf alle immersioni fino alla pesca ed il paracadutismo. Addentrandosi è possibile apprezzarne i territori collinari perfetti per la mountain bike ed il trekking.

Cosa mangiare ad Ancona:

Ancona con una cultura così strettamente legata al mare ed alla pesca gode di un mercato ittico tra i più rinomati e fiorenti in Italia, molte sono le specialità di pesce d’assaggiare primi fra tutti i “moscioli di Portonovo”, lo stoccafisso ed il fantastico “brodetto” di pesce.

Per chi ama la pasta invece, i “vincisgrassi” sono un must da assaporare. Ogni località fornisce la propria personale variazione ma ad ogni modo l’armonia di sapori resta inalterata per una pasta al forno unica nel suo genere.

 

 

Prenota il tuo traghetto per Durazzo Albania

 

porto di Ancona partenza traghetto per l'Albania Adria Ferries

Traghetti Italia Albania

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.